Ogni Successo si misura dall'Impegno e dalla Volontà di superare i propri Limiti

FICEC ringrazia Novara

I Campionati Italiani 2016 sono stati un successo, il merito di...

Pubblicato il 10 Marzo 2016

FICEC ringrazia Novara

La Federazione Italiana Cheerleading e Cheerdance lascia Novara a malincuore perché mai, nella nostra breve storia, abbiamo trovato così tante persone disposte a investire il loro tempo e le loro risorse per la riuscita di un evento come i nostri Assoluti. La lista dei ringraziamenti è lunga e non può che partire dal Comune di Novara con il Sindaco Andrea Ballaré in testa (foto sotto con il segretario generale Donatella Cosentino e il presidente Ivo Sequani) che si è messo a nostra completa disposizione sin da quando, e parliamo del maggio 2015, fu prospettata per la prima volta la possibilità di disputare la manifestazione nella città piemontese.

All'interno del Comune di Novara, la persona che ha creduto di più nel cheerleading è stato l'Assessore allo Sport Rossano Pirovano (nella foto al centro tra Paolo Canetta, presidente dei Lancieri Novara, e il vice presidente FICEC Walter Perosino) che ha permesso che i Campionati Italiani FICEC si svolgessero nelle migliori condizioni garantendo una piena collaborazione. Un patrocinio che si è rivelato prezioso e ha coinvolto anche l'Assessore all'Istruzione Margherita Patti e tanti funzionari, a partire da Sara Zellioli a Mario Colma, che non hanno mai esitato a mettersi a nostra disposizione.

Fondamentale si è rivelato l'apporto dei volontari, gli atleti del team di football americano dei Lancieri Novara che il presidente Paolo Canetta ha messo a disposizione sin dalla giornata di venerdì (foto sotto). Anche loro hanno svolto la loro parte con totale applicazione, senza mai tirarsi indietro hanno semplificato il nostro lavoro. E possiamo garantirvi che l'allestimento del PalaIgor non è stato un gioco da ragazzi, ma grazie ai loro... muscoli i tempi si sono accorciati per incanto.

Un grande grazie, anzi thanks, alla giuria internazionale allestita dal responsabile dei giudici FICEC Curzio Bufacchi. I due panel hanno garantito professionalità e competenza aggiungendo valore ad un evento di elevato livello organizzativo. Il panel di cheer è stato guidato dall'americano Jonathan Smiley, tra l'altro head coach della Nazionale cheer FICEC, e comprendeva oltre a Bufacchi anche l'austriaca Elfi Ehmayer, gli ungheresi Dora Boldizsar e Istvan Turcsik e la ceca Simona Mikova, mentre il panel di dance coordinato da Danjela Nedeljkovic, responsabile dance FICEC, era composto anche dalla slovena Heli Manfreda, dalla finlandese Liisa Etelasaari, dalla ceca Kristyna Benova e dall'italiana Laura Tello con Antonio Barone e Viviana Messina shadow judge (foto sotto di gruppo).

Infine lo staff federale, una macchina organizzata a puntino grazie al rigore del responsabile eventi FICEC Simone Villa (foto sotto). E' uno dei quei personaggi che non appare mai eppure il suo peso specifico all'interno dell'allestimento di un evento complesso come una competizione di cheerleading, è preziosissimo. Lavorano dietro le quinte, ma non potremmo mai fare a meno di loro. E aggiungiamo i nomi di Federica Forghieri, Monica Parisato, Michela Dal Forno, Valeria Toto Brocchi, Irma Bussinello e Annarita Cappelletto, che coordinate dal segretario generale Donatella Cosentino hanno amministrato il flusso continuo di iscrizioni e di informazioni.

La Federazione Italiana Cheerleading e Cheerdance è composta da persone che credono nei valori dello sport e dello spirito di squadra. Atleti come Marta Franguelli, componente della Nazionale cheer FICEC ma per l'occasione speaker, oppure dirigenti come Matthew Barozzi, delegato per la Lombardia e computista preciso e puntuale (foto sotto insieme con il segretario generale Donatella Cosentino), i consiglieri federali Alberto Pisani e Vito Donzelli, che hanno curato il coordinamento gara, tutti hanno interpretato il loro ruolo con dedizione assoluta. Il GRAZIE è globale e, come avete visto, coinvolge veramente un esercito di persone.

Ora il nostro sguardo è rivolto al futuro, alle prossime sfide che ci aspettano. I Mondiali ICU di Orlando e il Cheer Open Jesolo-Venezia dell'8 maggio 2016, FICEC è sempre in moto.

 

Fonte FICEC